Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ

 

FINALIZZATO A DEFINIRE DIRITTI E DOVERI NEL RAPPORTO

TRA ISTITUZIONE SCOLASTICA, STUDENTI E FAMIGLIA

 

(art. 3, D.P.R 21 Novembre 2007, n. 235)

 

La  scuola è una comunità di dialogo, di ricerca, di esperienza sociale, ispirata ai valori democratici e volta alla crescita della persona in tutte le sue dimensioni. E' luogo di promozione, di formazione, di educazione e di studio e provvede all'acquisizione di conoscenze e di saperi e allo sviluppo della coscienza civile. Obiettivi così importanti, per concretizzarsi richiedono una stretta collaborazione di tutte le componenti della comunità scolastica, degli studenti e delle loro famiglie, attraverso la responsabile assunzione di specifici impegni e di precise responsabilità.

Con il DPR 235/07 è stato modificato lo Statuto delle studentesse e degli studenti, istituito nella scuola superiore italiana con il DPR 249/98, aggiungendovi l'articolo 5-bis con il quale è stato introdotto il "Patto educativo di corresponsabilità".

L'I.S.I. "N. Machiavelli", in piena sintonia con quanto stabilito dallo Statuto, propone il seguente Patto, che deve essere sottoscritto dallo studente, dai genitori e dal Dirigente Scolastico all'atto dell'iscrizione, nel quale vengono definite, in maniera puntuale e condivisa, diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, famiglie ed alunni.

Il rispetto di tale Patto costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per potenziare le finalità dell'offerta formativa e per guidare gli studenti al loro successo scolastico.

 

 

La Scuola, in tutte le sue componenti, si impegna a:

porre progressivamente in essere le condizioni per assicurare un ambiente favorevole alla crescita integrale dello studente, sostenendo un rapporto di relazione aperto al dialogo e alla collaborazionee favorendo, nel contempo, lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze;

rispettare la vita culturale e religiosa degli studenti all'interno di un ambiente educativo sereno e partecipativo;

favorire la maturazione dei comportamenti e dei valori, il sostegno nelle diverse abilità, l'accompagnamento nelle situazioni di disagio, la lotta ad ogni forma di pregiudizio e di emarginazione;

arginare ogni possibile forma di dispersione, ponendo una particolare cura all'orientamento individuale;

realizzare i curricoli disciplinari nazionali e le scelte progettuali, metodologiche e pedagogiche elaborate nel Piano dell'Offerta Formativa, tutelando il diritto ad apprendere;

rispettare, nella dinamica insegnamento/apprendimento, le modalità e i tempi propri di ciascuno studente  intesa nella sua irripetibilità, singolarità e unicità;

procedere alle attività di verifica in modo congruo rispetto ai programmi e ai ritmi di apprendimento, chiarendone le modalità, motivando i risultati e comunicando con regolarità e trasparenza le valutazioni;

promuovere la formazione di maturità orientativa in grado di porre lo studente nelle condizioni di operare scelte autonome e responsabili;

favorire, attraverso un atteggiamento di dialogo e di collaborazione educativa, un rapporto costruttivo con la famiglia che consenta non solo di analizzare insieme il profitto e il comportamento dello studente ma anche di far emergere, via via, difficoltà e progressi al finedi  favorirne la crescita e il pieno sviluppo;

prestare ascolto, attenzione, assiduità e riservatezza ai problemi degli studenti, così da favorire l'interazione pedagogica con le famiglie;

venire incontro alle famiglie con comprovate difficoltà economiche per l'acquisto dei libri di testo;

coinvolgere le famiglie nelle scelte della vita scolastica secondo le forme e i modi previsti da norme generali o dal Regolamento interno o dagli Organi della scuola;

rendere disponibili sul proprio sito o mediante strumenti alternativi il P.O.F. e il Regolamento di Istituto.

 

    

La Famiglia si impegna a:

instaurare un dialogo costruttivo con i docenti, rispettando la loro libertà di insegnamento e loro competenza valutativa;

sostenere e controllare il proprio/a figlio/a nel mantenimento degli impegni scolastici, anche attraverso un contatto frequente con i docenti;

tenersi costantemente informata sull'andamento didattico e disciplinare del/la proprio/a figlio/a nei giorni e nelle ore di ricevimento dei docenti ed intervenire tempestivamente, collaborando con l'ufficio di presidenza e con il Consiglio di Classe, nei casi di scarso profitto e/o di indisciplina;

tenersi aggiornata su impegni, scadenze, iniziative scolastiche, controllando costantemente il libretto personale e le comunicazioni scuola-famiglia (circolari cartacee o sito web), partecipando con regolarità alle riunioni previste;

-     tenere attentamente sotto osservazione la frequenza, far rispettare l'orario d'ingresso a scuola, limitare le uscite anticipate e giustificare in modo puntuale le assenze (consegnando la necessaria certificazione medica dopo assenze superiori a cinque giorni);

essere disponibile ad assicurare la frequenza ai corsi di recupero e di eccellenza;

informare la scuola di eventuali problematiche che possano avere ripercussioni nell'andamento scolastico;

invitare il/la proprio/a figlio/a a non fare uso, in classe, di cellulari o di altri dispositivi elettronici o audiovisivi non consentiti. La violazione di tale disposizione comporterà il ritiro temporaneo del cellulare, se usato durante le ore di lezione, e/o il deferimento alle autorità competenti nel caso in cui lo studente utilizzasse dispositivi per riprese non autorizzate e comunque lesive dell'immagine della scuola e della dignità degli operatori scolastici;

fornire al/la proprio/a figlio/a libri e materiali didattici, come previsto dalle schede appositamente consegnate dalla segreteria;

invitare il/la proprio/a figlio/a a rispettare scrupolosamente il regolamento d'Istituto e le regole di comportamento da tenere durante i viaggi d'istruzione;

intervenire, con coscienza e responsabilità, rispetto ad eventuali danni di cui venga accertata la responsabilità del/la proprio/a figlio/a a carico di persone, arredi, materiale didattico, anche con il recupero e il risarcimento del danno;

conoscere l'Offerta Formativa della scuola (P.O.F.) e il Regolamento d'Istituto.

 

 

Lo Studente si impegna a:

prendere coscienza dei personali diritti e doveri (Statuto delle studentesse e degli studenti) e a rispettare persone, ambienti e attrezzature;

conoscere e rispettare il Regolamento di Istituto;

essere puntuale alle lezioni;

assicurare una regolare frequenza alle attività curricolari, alle attività extracurricolari prescelte e ai corsi di recupero e di eccellenza;

seguire con attenzione quanto viene insegnato e intervenire in modo pertinente, contribuendo ad arricchire le lezioni con le proprie conoscenze ed esperienze;

effettuare le verifiche scolastiche nei tempi e modi programmati;

svolgere regolarmente il lavoro assegnato a scuola e a casa;

conoscere l'offerta formativa presentata dagli insegnanti;

seguire le direttive impartite dagli organi e dagli operatori della scuola;

informare la famiglia circa lo svolgimento della vita scolastica;

consegnare alla famiglia le comunicazioni che l'Istituto, per il suo tramite, invia;

tenere sempre in ordine e a disposizione il libretto nel quale vengono annotati ritardi, assenze, uscite anticipate, comunicazioni;

mantenere in ambito scolastico e in ogni sede di attività un comportamento e un abbigliamento decorosi e rispettosi del luogo formativo in cui si trova;

rispettare i compagni, il personale della scuola, le diversità personali e culturali, la sensibilità altrui;

usare un linguaggio consono all'ambiente educativo in cui si vive e si opera;

spegnere i telefoni cellulari e gli altri dispositivi elettronici non consentiti durante le ore di lezione (C.M. 15/03/07);

evitare di provocare danni a cose, persone, suppellettili e al patrimonio della scuola.

 

 

Luogo e data   ­­­­________________________           

 

                       

Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Iolanda Bocci    ____________________________

 

Firma dell'alunno (se maggiorenne)                   ____________________________

 

Firma del genitore o di chi esercita la potestà     ____________________________

  

   

(non ancora attivo)

 

 

 

Contatti

INDIRIZZI

Via degli Asili, 35 - 55100 LUCCA (Liceo Classico Machiavelli)

Via San Nicolao, 42 - 55100 LUCCA (Liceo delle Scienze Umane Paladini e Istituto Professionale Civitali)

(le comunicazioni cartacee devono essere indirizzate in Via San Nicolao; la segreteria didattica dell'ISI Machiavelli si trova presso la sede dell'Istituto Civitali, la segreteria amministrativa presso la sede del Liceo Paladini)


Tel:           

Liceo Classico Machiavelli

+39 0583/496471-490549 

Liceo delle Scienze Umane Paladini

+39 0583/496542

Istituto Professionale Civitali

+39 0583/493176-492283


Fax:           +39 0583/954094

Email:       Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PEC:         Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

Seguici su Facebook

Inizio